venerdì 7 luglio 2017

Il caso Jane Eyre (Thursday Next #1)

Jasper Fforde

Titolo: Il caso Jane Eyre (Thursday Next #1)
Titolo originale: The Eyre Affair (Thursday Next #1)
Autore: Jasper Fforde
Traduttore: Emiliano Bussolo e Daniele A. Gewurz
Editore: Marcos Y Marcos
Prima edizione italiana: 2006
Prima edizione: luglio 2001
Pagine: 378
Prezzo: rilegato - € 17,00; brossura - € 15,00
Link d'acquisto


Questo è uno dei libri che ho accumulato ai vari Saloni del Libro di Torino e che sono rimasti in una pila ordinata (ma neanche tanto) in attesa di essere letti. Con l’approssimarsi del Salone di quest’anno ho deciso di accorciare la pila (ovviamente per fare posto a libri nuovi, mica per senso del dovere e buon senso, tsè) e l’ho finalmente iniziato.

Ci troviamo in un 1985 diverso: i libri sono un bene inestimabile, in particolare i manoscritti originali, il tempo è decisamente più relativo del solito e i confini tra letteratura e realtà sempre più labili.
È qui che vive la Detective Letteraria Thursday Next, trentasette anni, un passato nell’esercito e rimpianti per un amore perduto. Thursday sa fare bene il suo lavoro ma la sua vita subisce un’improvvisa scossa quando viene coinvolta nelle indagini sull’arcicattivo del libro: Acheron Hades.
Tornata a vivere nella sua cittadina d’origine per riprendersi, dovrà affrontare nuove sfide. Lo zio Mycroft ha infatti inventato una nuova macchina in grado di far entrare o uscire fisicamente le persone dai libri. In un mondo dove letteratura e realtà si mescolano già nella vita vera, cosa accadrà se un’eroina tanto amata come Jane Eyre dovesse essere rapita?

La costruzione di questo mondo al limite dell’assurdo è ciò che ho apprezzato di più del romanzo. Ci si sposta in dirigibile, il dna del dodo e di altri animali estinti è stato sequenziato rendendone possibile la clonazione e gente vestita come nel Seicento va in giro a creare disordini nel tentativo di dimostrare chi fosse davvero Shakespeare.
Esiste la CronoGuardia, di cui fa parte il padre della protagonista, che cerca di richiudere le lacerazioni nel tempo e indaga su svolte storiche mai avvenute (e se siete confusi è normale, si comincia ad avere un quadro della situazione solo dopo la metà del libro).
Thursday Next è un’eroina che sa il fatto suo ma si porta dietro ferite e rimpianti che rendono facile immedesimarsi in lei e trovarsi a fare il tifo, a sperare che riesca a risolvere il caso ma soprattutto a far pace col suo passato.
Il caso Jane Eyre mi era stato consigliato al Salone dello scorso anno da Annie di La tana di una booklover e devo ringraziarla per il suggerimento azzeccato: l’ambientazione surreale e i dialoghi serrati mi hanno tenuto incollata alle pagine.
Si tratta di un libro molto particolare, che non consiglierei a tutti proprio per la sua originalità, ma se siete curiosi di cosa potrebbe succedere in un mondo alternativo dove i dibattiti letterari sono più accesi di quelli politici e il tempo si piega in modo imprevedibile, vi suggerisco di dare un’occasione a questo romanzo.

Il mio voto

4 specchi

Alaisse

4 commenti:

  1. Ciao. Seguo da diverso tempo il questo blog ma non ricordo se ho mai lasciato commenti. Ad ogni modo, questa recensione mi ha incuriosito tantissimo e mi è venuta un'incredibile voglia di leggere questo libro di cui fino a poco fa non conoscevo l'esistenza. Purtroppo non mi sembra proprio facilissimo da reperire ma vedo (sì, ho già controllato) che usato si può trovare, quindi presto gli darò sicuramente una chance! Sono davvero curiosa di leggere di questa società inventata che per me ha un po' un che di utopico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di averti incuriosita ^.^ L'ambientazione è proprio quello che mi è piaciuto di più del romanzo: molto particolare e originale!
      Fammi sapere cosa ne pensi quando lo leggerai

      Elimina
  2. Il fatto che io ti abbia consigliato questo libro e che tu abbia finito per leggerlo prima di me credo sia surreale almeno quanto la trama del romanzo.
    Sono comunque felice di averci azzeccato e che il libro ti sia piaciuto.
    Chissà, prima o poi troverò il tempo per leggerlo anch'io xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando lo farai commentamelo! (Scusa il ritardo nella risposta XD )
      Comunque sai dove trovarmi per discuterne un po'. Io aspetto!

      Elimina

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.