martedì 26 settembre 2017

Books'n'Roll #173

Novità in libreria

Ormai conoscete bene il Books'n'Roll: si tratta di una rubrica che raccoglie le uscite e i libri più interessanti che abbiamo notato o ci sono stati consigliati da amici, case editrici e autori.
Abbiamo scelto di dedicare questo appuntamento soltanto ai libri che noi stesse leggeremmo per farveli conoscere, condividere la nostra curiosità e sapere che cosa ne pensate a vostra volta.


◎ Prossimamente in libreria ◎

Il giglio d'oro è un romanzo sci-fi per ragazzi ed è tutto italiano. Non nascondo che questo è uno dei motivi per cui sono stata attirata da questo titolo. E poi è il pungolo della curiosità ad aver fatto il resto: voglio proprio sapere perché Astrid è sulla Terra e voi?

cover di Il giglio d'oro di Laura Facchi

Titolo: Il giglio d’oro
Autore: Laura Facchi
Prima edizione italiana: DeAgostini - 3 ottobre 2017
Pagine: 416
Prezzo: cartaceo - € 14,90; ebook - € 6,99
Link d'acquisto

In un angolo remoto dello spazio esiste un pianeta quasi identico al nostro chiamato Lundea. Per un misterioso legame d’energia, ogni volta che sulla Terra nasce un individuo, ne nasce uno anche a Lundea, e quando uno di questi muore, muore anche il suo doppio. Solo pochissimi lundeani sono immuni a questo meccanismo e si chiamano Gigli d’oro. Sono esseri speciali, dotati di un’intelligenza prodigiosa, riconoscibili per una macchia dorata a forma di giglio sulla pelle. Come Astrid. Astrid che è approdata sulla Terra quando era ancora in fasce. Astrid che ora ha sedici anni, una vita normalissima e nessun sospetto sulle sue vere origini. Almeno fino al giorno in cui è costretta a compiere una scelta che potrebbe rimpiangere per il resto dei suoi giorni.

◎ In libreria ◎


I vampiri di Filisdeo non sono principi azzurri resi più affascinanti dalla sete di sangue. Sono creature pericolose, capaci di ogni efferetazza. Fuori moda? Io non credo proprio.

L’odio li aveva uniti, e l’odio continuava a tenerli uniti.
Non era la necessità, non era la fiducia né la fedeltà, tantomeno l’amicizia. Ma puro, incontaminato e primordiale odio reciproco.

cover Fairfax & Coldwin di Alessio Filisdeo

Titolo: Fairfax & Coldwin
Autore: Alessio Filisdeo
Editore: Nativi Digitali Edizioni- 20 settembre 2017
Pagine: 280
Prezzo: cartaceo - € 12,00; ebook - € 3,99
Link d'acquisto

Primi anni dell’Ottocento. Le Guerre Napoleoniche stringono l’Europa in una morsa opprimente, generando miseria e povertà. Fairfax e Coldwin, feroci vampiri con indosso la pelle di insospettabili gentiluomini, imperversano per le strade di Londra commettendo atrocità di ogni sorta, impazienti di abbandonare il Vecchio Continente per cominciare una nuova non-vita nelle Americhe. Ma attraversare l’oceano costa caro, e il prezzo pattuito prevede il rapimento di una misteriosa bambina, celata nei recessi della Francia bonapartista.
Antichi rancori, tradimenti, duelli all’ultimo sangue e fughe rocambolesche: presto le due empie creature della notte si ritroveranno invischiate in una fitta rete di intrighi, intrappolate tra le spire del loro scomodo passato.
“Fairfax & Coldwin”, di Alessio Filisdeo, segna il ritorno di un XIX secolo più gotico che mai, cupo e grottesco, traboccante di subdoli personaggi e inquietanti rivelazioni.
Abbassate le luci. Mettetevi comodi. Il viaggio ha inizio.

Nato ad Ischia nel 1989, Alessio Filisdeo vive a Barano d’Ischia.
Comincia a scrivere racconti fantasy, e a tema supereroistico, a sedici anni finchè, una bella notte, non si trova ad assistere per caso alla proiezione del film culto Intervista col Vampiro. Sboccia immediatamente l’amore per la figura del vampiro aristocratico, per il genere gotico e per i grandi classici ottocenteschi. Il passo da fan del genere a fanatico cultore è più breve del previsto.
Conclude il suo primo romanzo storico a tinte sovrannaturali all’età di diciannove anni. C’è un solo problema: ormai i “vampiri di una volta” di cui ha scritto sono passati di moda.
Ma Alessio Filisdeo non demorde: destreggiandosi tra la passione per la scrittura e alcuni lavoretti part-time (confermando quindi lo stereotipo dello scrittore perennemente squattrinato con tante belle speranze), e spaziando momentaneamente tra più generi e personaggi, aspetta pazientemente il ritorno alla ribalta della creatura dannata in tutto il suo maledetto splendore.
Con Nativi Digitali Edizioni ha pubblicato nel 2015 il romanzo Fantasy/Pulp Una Notte di Ordinaria Follia e il racconto gratuito Le follie del Vampiro Nik, nel 2016 il romanzo Urban Fantasy Il Risveglio della Cacciatrice e nel 2017 il romanzo Gotico Fairfax & Coldwin.

◎ In libreria ◎

Ultimo compleanno è un romanzo di esordio, ambientato a Torino ed è un giallo, genere a cui voglio dedicare un po' più di attenzione. Insomma, ho le mie buone ragioni per essere incuriosita, no?

cover Ultimo compleanno di Simona Leone

Titolo: Ultimo compleanno. La collera è una breve follia
Autore: Simona Leone
Editore: Fratelli Frilli Editori- 25 luglio 2017
Prima edizione: 1872
Pagine: 204
Prezzo: cartaceo - € 11,90; ebook - € 4,99
Link d'acquisto

Il romanzo, che si inserisce nel genere giallo, tratta tematiche sempre attuali come il precariato, le violenze domestiche, il disagio sociale. La vicenda si svolge ai giorni nostri ed è ambientata tra Torino e il canavese, una zona pianeggiante compresa tra Valle d'Aosta e Alto Piemonte. Una manciata di paesini di provincia con numerosi lati oscuri: turpi segreti, affari loschi e torbidi intrecci. La protagonista, Lisa, giornalista freelance di 25 anni, è divorziata e vive con sua figlia Sofia di 7 anni. Si è sposata quando era molto giovane ma il marito ha rivelato poco dopo un'indole violenta e un'innata cattiveria. Lisa non può nemmeno contare sulla madre, una donna immatura e inaffidabile. Per fortuna, ha due "angeli custodi": Milena, ex avvocato che ha seguito la sua causa di divorzio, e Guido, l'affascinante vicino di casa. Insieme a Daniele, suo collaboratore e fotografo, Lisa cerca con fatica di sbarcare il lunario. Ma un giorno le capita tra le mani una notizia bomba: Pietro, 7 anni, scompare durante la sua festa di compleanno. Il nonno del bambino, detto Lupo Solitario, è un vecchio mafioso della zona e per questo gli inquirenti pensano a un regolamento di conti. Lisa ottiene un accordo con il maresciallo Antoni, che si occupa delle indagini. La protagonista inizierà così a muoversi nel difficile ambiente giornalistico, gestendo contemporaneamente la vita privata e un inevitabile avvicinamento a Guido. Il suo coinvolgimento nelle indagini diventerà sempre più personale, tanto da farle sorgere dubbi anche su chi non avrebbe mai immaginato di sospettare. Lisa si farà assorbire sempre più dal caso, fino a un finale in cui si ritroverà coinvolta in prima persona.

Avete pianificato le vostre prossime letture? C'è spazio per uno di questi titoli?

Amaranth

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per averci visitato ♥
Se ti è piaciuto, ma anche se non ti è piaciuto, quello che hai letto, lasciaci un tuo commento: per noi è importante conoscere la tua opinione. Leggerti è sempre un piacere.